Markets.com, recensione completa 2022- Pro, Contro e Alternative

Markets.com, recensione completa 2022- Pro, Contro e Alternative

Markets.com (trovi il sito ufficiale qui) è un broker online pensato per assecondare sia chi vuole fare trading speculativo, sia chi vuole fare investimenti di lungo termine. Infatti è uno dei pochi broker online che ti permette di investire sia sui CFD, sia sulle azioni sottostanti.

Negli ultimi due anni, il broker è evoluto molto per piattaforma e tipo di servizi. Prima erano in pochi a conoscere Markets.com, era un servizio di nicchia che si basava esclusivamente sull’offerta di alcuni CFD legati al Forex. Anche noi avevamo smesso di aggiornare i nostri contenuti su Markets, perché ormai aveva davvero poco da offrire rispetto alla concorrenza.

Tra il 2019 e il 2021 la piattaforma ha ricevuto un restyling completo, sono stati aggiunte migliaia di strumenti finanziari, è arrivata la possibilità di comprare azioni vere e proprie e i costi di intermediazione sono stati abbassati. La nuova versione di Markets.com è un broker assolutamente valido, che offre tanti vantaggi ai suoi clienti e che siamo felici di reintrodurre nella nostra lista dei migliori broker online.

recensione broker markets.com
Markets.com è un broker che apprezziamo molto, specie per la sua versatilità nell’adattarsi a ogni tipo di investitore

Markets.com è una truffa?

Markets.com è un broker sicuro e affidabile al 100%, altrimenti non avremmo mai deciso di dedicargli una recensione su InvestireFacile.net. La società è regolamentata dalla CySEC a Cipro, per cui ha la licenza europea come intermediario finanziario. Inoltre è autorizzata da Consob a operare in Italia, per cui è totalmente sicuro sotto ogni punto di vista.

Il fatto di avere regolare licenza e autorizzazione significa che Markets.com rispetta tutte le normative europee in materia di trasparenza e di privacy. Questo include l’assicurazione contro il saldo negativo, il trattamento dei dati personali e l’assicurazione fino a 20.000€ in caso di insolvenza del broker.

Oltre al fatto di essere regolamentato in Europa e autorizzato Consob, Markets.com è parte di Playtech PLC, una società quotata in Borsa che fa parte del FTSE 250. Nel caso non ti dicesse nulla, si tratta dell’indice che raccoglie le 250 aziende più grandi del Regno Unito. La quotazione in Borsa aggiunge un ulteriore livello di trasparenza ed è un fattore che manca a molti altri broker online.

Possiamo concludere che Markets.com sia sicuro sotto ogni aspetto. Facendo trading con questo broker puoi correre il rischio di fare un investimento sbagliato, ma non di certo il rischio di venire truffato dal broker stesso.

markets.com è sicuro
Markets.com ha tutte le carte in regola ed è un broker estremamente sicuro

Conviene fare trading con Markets.com?

Appurato che il broker è sicuro, vediamo che cosa ci offre. Analizziamo il servizio sotto tutti i principali punti di vista:

  • Strumenti finanziari offerti
  • Costi di negoziazione
  • Piattaforme
  • Conto demo
  • Assistenza e formazione

Durante la nostra analisi vedremo sia che cosa offre Markets.com, sia cosa ci viene offerto dalla concorrenza. In questo modo potrai capire meglio quale sia il servizio più adatto alle tue esigenze. Ti ricordiamo che puoi approfondire tutti questi argomenti anche nelle pagine dedicate sul sito ufficiale del broker.

Strumenti finanziari offerti

L’offerta di strumenti finanziari di Markets.com comprende tutte le principali asset class. Prima di tutto dobbiamo ricordare che il broker offre due servizi distinti:

  • MarketsX per gli investimenti sui CFD, di natura più speculativa, adatti per il trading intraday e lo swing trading;
  • MarketsI, che invece ti permette di comprare azioni vere e proprie, ed è ideale per fare investimenti di lungo termine.

Attraverso MarketsX possiamo investire sui derivati delle materie prime, delle azioni dei principali indici di tutto il mondo, sui CFD degli indici stessi, su ETF e criptovalute. Ovviamente non manca anche il Forex, che per anni è stato il cuore dell’offerta di Markets.com. Questo è il servizio pensato per gli investimenti più speculativi e ti permette di accedere sia alla leva finanziaria che alla vendita allo scoperto.

Per quanto riguarda MarketsI, invece, puoi investire sulle azioni vere e proprie di tutte le principali società del mondo. Attualmente ci sono 16 diverse Borse accessibili attraverso MarketsI, tra cui tutti i principali listini americani, europei e asiatici. Il broker ha già annunciato che in futuro verranno aggiunti anche gli ETF e i fondi comuni d’investimento, che al momento non sono ancora presenti.

L’offerta è davvero molto ampia considerando entrambi i servizi, più ampia di quella che si trova su un broker come XTB o Fineco. Markets.com ha realizzato un ventaglio d’offerta molto interessante, in grado di attrarre trader e investitori più cassettisti sulla stessa piattaforma. Puoi trovare l’elenco completo di asset disponibili direttamente sul sito di Markets.com.

Piattaforme di trading

Per quanto riguarda le piattaforme di trading, anche in questo caso Markets.com ha costruito un’offerta interessante in grado di dare a tutti ciò che desiderano.

Tanto per cominciare, c’è il web trader ufficiale di Markets.com che ti permette di fare trading direttamente online. Questa è la piattaforma più semplice e intuitiva, nonché la prima che viene assegnata in automatico a tutti i clienti. Anche quando fai trading dall’app gratuita di Markets.com, noterai che l’applicazione è esattamente il riadattamento del web trader per dispositivo mobili.

piattaforma di trading di markets.com web trader
Il web trader di Markets X si presenta come puoi vedere qui

Da poco, poi, Markets.com è anche diventato compatibile con TradingView. Questa è un’ottima notizia per gli amanti delle piattaforme di trading di calibro professionale. TradingView porta ogni trader nel vivo dell’azione, grazie alla possibilità di usare centinaia di indicatori di trading e ai dati finanziari completi relativi a ogni azienda quotata. Questo è particolarmente interessante per i clienti di MarketsI, che potranno studiare meglio i loro investimenti sulle azioni.

Da ultimo, i clienti di MarketsX possono godere dei vantaggi di MetaTrader 4 e MetaTrader 5. Due piattaforme che non hanno davvero bisogno di parole, considerando che MT4 è ormai da più di dieci anni la piattaforma più utilizzata al mondo. Sono due piattaforme più complicate da usare, ma anche estremamente professionali. Offrono la compatibilità multi-schermo, i dati del book di ogni strumento finanziario e la possibilità di fare trading algoritmico.

Anche sotto questo punto di vista, è interessante notare come Markets.com sia riuscito a creare un servizio che offre una soluzione ideale per ogni tipo di trader. Tutte le piattaforme si possono testare gratis e senza impegno sfruttando il conto demo di Markets.com (puoi aprirlo qui).

Costi e commissioni di Markets.com

Tutto quello di cui abbiamo parlato fino a ora basta già a trasmettere l’immagine di un broker valido, ma Markets.com è anche estremamente conveniente sul fronte dei costi. Questo per noi è sempre uno degli elementi essenziali per un broker online, perché piattaforme come quella di Fineco o di Directa sono talmente costose da non avere nemmeno senso prenderle in considerazione.

Per quanto riguarda MarketsX, sul trading di CFD non si pagano commissioni fisse. Si paga solo uno spread variabile, cioè un piccolo scarto tra il prezzo bid e il prezzo ask dei vari strumenti finanziari. Inoltre gli spread proposti da Markets.com sono anche molto bassi: si parta da 1 pip sul Forex, lo 0,15% del controvalore sulle azioni e lo 0,1% del controvalore sulle materie prime. Questi sono valori assolutamente competitivi con eToro, XTB, Plus500 e tutti gli altri principali broker online.

Su MarketsI, invece, si paga una commissione su ogni operazione in azioni. Ci sono oltre 7.000 azioni negoziabili attraverso Markets.com, oltre alla possibilità di usare lo strategy builder per avere dei consigli dall’intelligenza artificiale di Markets.com su come costruire il portafoglio.

Usando MarketsI non si pagano commissioni per 3 mesi. Dopodiché i costi sono comunque molto contenuti: per comprare azioni del Regno Unito, ad esempio, si paga lo 0,1% del controvalore dell’operazione. A meno che tu non investa 10.000+ € per ogni operazione, i costi sono decisamente più bassi di quelli che avresti con un broker a commissioni fisse come Intesa Sanpaolo, Fineco o BPM.

Conto demo

Markets.com ti permette di provare il servizio senza costi e senza rischi utilizzando il conto demo (puoi aprirlo gratis qui). Il conto demo è un account che utilizza esclusivamente denaro virtuale, in modo tale da permetterti di prendere dimestichezza con la piattaforma senza rischiare il tuo capitale.

Usando il conto demo di Markets.com avrai accesso a tutti gli strumenti che sono a disposizione di chi ha un conto reale. Questo include grafici con prezzi in tempo reale, strumenti di analisi tecnica, accesso a tutti gli asset negoziabili e a tutte le piattaforme che il broker mette a disposizione. Non ci sono limiti di tempo e se dovessi perdere tutto il denaro virtuale, potrai richiedere subito un’altra ricarica gratuita.

Tutto quello che devi fare per accedere al conto demo di Markets.com è registrati gratis sul sito ufficiale.

come aprire un conto demo su markets.com
Per aprire il conto demo ti basta compilare il modulo che vedi qui

Una volta registrato riceverai subito 10.000$ virtuali che potrai usare come vuoi. Se vuoi, però, puoi scegliere di aggiungere altri fondi a piacimento. Il nostro consiglio è sempre quello di mantenere un saldo realistico, simile a quello che vuoi utilizzare poi con il conto reale.

Assistenza e formazione

Assistenza e formazione sono due temi su cui Markets.com ha investito molto. Il broker mette a disposizione di tutti i clienti un centro di contatto che può aiutarti a risolvere qualunque problema, sia per telefono che attraverso la live chat. Se non hai fretta, puoi anche inviare un ticket all’assistenza per chiedere lumi su qualunque tema legato al servizio.

Il servizio clienti di Markets.com risponde molto rapidamente e puoi richiedere un operatore che parla italiano. Questo è un altro punto positivo, perché la maggior parte dei broker online offrono esclusivamente il supporto in inglese.

Anche la formazione è un tema su cui la società ha lavorato molto. Ci sono molte risorse gratuite che puoi consultare sul sito di Markets.com, sia sulla formazione di base legata agli investimenti, sia sulle questioni più attuali che riguardano l’evoluzione dei mercati.

Il Knowledge Centre è diviso in varie categorie di contenuti che Markets offre ai suoi clienti per tenerli aggiornati e informati. C’è la sezione XRay che mette “sotto i raggi X” vari strumenti finanziari, analizzando il mercato nel momento in cui l’analisi viene pubblicata, per aiutare i trader a capire se sia il caso di investire su quegli asset. Ci sono le notizie di giornata, molto utili per rimanere allineati agli avvenimenti più importanti delle Borse di tutto il mondo, e ci sono le FAQ che rispondono a tutte le domande più frequenti degli utenti.

Complessivamente c’è tutto quello che serve per conoscere sempre i temi e le analisi più importanti. In questo modo Markets.com ti permette di non arrivare mai impreparato a una giornata di scambi in Borsa.

Pro e contro di Markets.com

A nostro avviso i punti di forza di Markets.com sono tanti e sono nettamente di più rispetto ai piccoli difetti che abbiamo incontrato utilizzando il servizio. In realtà non c’è nessun punto di debolezza evidente, se non qualcosa che potrebbe essere migliorato per alzare ancora di più il livello del servizio.

I principali pro di Markets.com sono:

  • La possibilità di investire sia sui CFD che sulle azioni vere e proprie (presto anche ETF e fondi comuni);
  • Il deposito minimo di 100€ per aprire un conto reale, tra i più bassi in assoluto;
  • Gli spread molto bassi sui CFD e il profilo di costi altrettanto conveniente sul trading di azioni;
  • Le tre piattaforme che offrono diversi livelli di completezza e difficoltà di utilizzo, per dare a tutti uno strumento adatto al loro livello;
  • La quantità di strumenti negoziabili, specialmente per il numero di categorie di asset su cui si può investire;
  • I tempi di risposta del servizio clienti e la notevole quantità di formazione gratuita.

Mentre i difetti che vale la pena di menzionare sono:

  • Sarebbe interessante aggiungere la possibilità di comprare crypto vere e proprie, non solo CFD;
  • Le opzioni sulle azioni, quantomeno quelle americane, sarebbero un’altra aggiunta necessaria per creare un servizio completo al 100%.

Non sono dei limiti particolarmente importanti, ma speriamo di vedere queste aggiunte implementate in futuro su Markets.com.

La nostra opinione

La nostra opinione su Markets.com è molto positiva: siamo rimasti colpiti dalla trasformazione che il broker ha saputo compiere in appena due anni. Le nuove funzionalità, in primis la possibilità di poter comprare azioni vere e proprie, sono quello che serviva per ridare slancio a un brand che è sempre stato sottovalutato dai trader italiani.

Il nuovo volto di Markets.com, con tante funzionalità e piattaforme nuove, potrebbe essere esattamente ciò che serve per convincere gli investitori italiani a scegliere questo broker. Noi siamo rimasti molto soddisfatti dell’esperienza che abbiamo avuto durante i nostri test, sia con MarketsI che con MarketsX.

Se vuoi testare in prima persona tutto quello di cui abbiamo parlato oggi, puoi liberamente aprire un conto demo gratuito e farti un’opinione senza correre rischi. Siamo convinti che investire un’ora per testare Markets.com, se stai cercando una nuova piattaforma di trading, sia un’ottima idea.

❓ Broker Markets.com
👍 È sicuro?
📍 Autorizzazione Consob Sì, numero di registro 186196
💡 Tipo di broker CFD e azioni reali
💰 Deposito minimo 100 €/$/£
🎯 Vantaggio principale Tre diverse piattaforme disponibili
⭐ Il nostro voto 9,4 su 10
Markets.com – Riepilogo

FAQ

Cos’è Markets.com?

Markets.com è un’azienda specializzata nell’offerta di servizi di trading online, attività per cui dispone di specifica licenza CySEC e autorizzazione Consob. Permette agli investitori di comprare sia CFD, sia azioni reali.

Markets.com è un broker di CFD?

Markets.com nasce come broker di CFD e ancora oggi al cuore della sua offerta c’è MarketsX, il servizio per il trading di questi derivati. La società ha lanciato anche MarketsI, che invece permette di comprare azioni vere e proprie; presto diventeranno disponibili anche gli ETF e i fondi comuni.

Quanto serve per fare trading con Markets.com?

Il deposito minimo su Markets.com è di 100€, ma volendo puoi iniziare a esercitarti con il conto di pratica gratuito.

Markets.com è un sostituto d’imposta?

No, Markets.com non è un sostituto d’imposta. Il broker opera con regime dichiarativo, per cui ti fornirà ogni anno gli estremi per compilare la tua dichiarazione dei redditi.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 0 Media: 0]

alessandro

Related Posts

MetaTrader: cos’è, come si usa e opinioni

MetaTrader: cos’è, come si usa e opinioni

Robinhood: cos’è e come funziona l’app per investire

Robinhood: cos’è e come funziona l’app per investire

Directa: conviene per fare trading? Recensione e opinioni

Directa: conviene per fare trading? Recensione e opinioni

Widiba conviene? Recensione di conto, carte e investimenti

Widiba conviene? Recensione di conto, carte e investimenti

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.